Remodule for Transition Days 2021

English version below

REMODULE HA PARTECIPATO AI MILANO TRANSITION DAYS 2021

Con grande piacere ed entusiasmo Remodule continua a partecipare ad iniziative ed eventi nazionali di primo piano in ambito energetico ed ambientale, con la volontà e l’ambizione di portare il proprio contributo per uno sviluppo consapevole di tematiche fondamentali quali l’economia circolare e la sostenibilità ambientale.

All’interno di questa missione, siamo stati ospiti dei Milano Transition Days, iniziativa svoltasi dal 28 settembre al 2 ottobre e organizzata dalla Fondazione Feltrinelli in concomitanza con la “Youth4Climate – Driving Ambition” e la Pre-COP26. L’evento, organizzato in tre giornate di lavoro, ha visto confrontarsi un ricco quadro di attori con un unico obiettivo: discutere dell’attuazione del piano di transizione ecologica dell’economia per rispettare gli ambiziosi traguardi sul contenimento delle emissioni.

All’iniziativa erano presenti 9 Università/Centri di ricerca, 9 società di investimenti, 11 innovation hub, 20 imprese e oltre 40 startup, scale up e spin-off universitari che hanno avuto l’opportunità di riflettere e confrontarsi principalmente su tre ambiti tematici di intervento: la Mobilità Sostenibile (Mobility Day, 29 settembre), la Transizione energetica (Energy Day, 30 settembre) e la Gestione delle risorse idriche e agroalimentari (Food&Water Day, 1 ottobre).

I Milano Transition Days sono stati infatti pensati per mettere in dialogo un variegato ventaglio di attori, il più possibile rappresentativi del Paese, per convergere verso gli obiettivi che la transizione pone in termini di priorità. Ciascun partecipante ha avuto l’opportunità di proposte azioni concrete, valutarne la fattibilità in termini sociali ed economici, riflettere sugli eventuali limiti o limitazioni e capire quali possano essere i facilitatori del loro sviluppo, o al contrario i rischi di fallimento. In aggiunta, molti punti di vista sono stati considerati, dalle città metropolitane alle periferie, fino alle zone rurali, piuttosto che la visione dell’industria e del consumatore, o ancora quella del legislatore e del cittadino; tutto queste per garantire uno sviluppo il più omogeneo possibile. 

Remodule, fedele alla propria mission di un riutilizzo consapevole e sostenibile dei pacchi batteria dismessi delle auto elettriche ed ibride, ha cercato di portare un significativo contributo di senso e di azione nell’ambito dell’Energy Day. Fondamentale è stata la riflessione sulla necessità di uno sviluppo graduale che fin da subito sfrutta al massimo grado ciò che già esiste, riducendo il fabbisogno di risorse ed energia ed aumentando l’efficienza di utilizzo della tecnologia. In questa ottica, dare una seconda vita alle batterie rappresenta l’unico modo di soddisfare una domanda di accumulo crescente, riducendo le emissioni nocive e lo sfruttamento dei paesi terzi. 

A nostro riguardo, eventi di questo tipo assumono, all’interno del panorama nazionale ed internazionale, un ruolo fondamentale sia per aumentare la consapevolezza sulle ricadute economiche e sociali di determinati modelli di business sia per avvicinare sempre più attori a tematiche estremamente importanti per il futuro della nostra società e del nostro pianeta.

REMODULE TOOK PART IN THE MILAN TRANSITION DAYS 2021

Remodule continues to participate in leading national initiatives and events in the field of energy and the environment with great pleasure, enthusiasm and with the desire to bring its contribution to a conscious development of key issues such as circular economy and environmental sustainability.

As part of this mission, we were guests of the Milan Transition Days, an initiative held from September 28 to October 2 and organized by the Feltrinelli Foundation in conjunction with the “Youth4Climate – Driving Ambition” and Pre-COP26. The event, organized in three days of work, was attented by a rich framework of actors with the objective of discussing the implementation of the plan for the ecological transition of the economy in order to meet the ambitious goals on the containment of emissions.

The initiative was attended by 9 Universities/Research Centers, 9 investment companies, 11 innovation hubs, 20 companies and over 40 startups, scale-ups and university spin-offs that had the opportunity to reflect and discuss mainly on three thematic areas of intervention: Sustainable Mobility (Mobility Day, September 29), Energy Transition (Energy Day, September 30) and Water and Agri-Food Management (Food&Water Day, October 1).

The Milan Transition Days were in fact designed to bring together a diverse range of players, as representative as possible of the country, to converge towards the objectives that the transition sets in terms of priorities. Each participant had the opportunity to propose concrete actions, assess their feasibility in social and economic terms, reflect on any limitations or constraints and understand what may be the facilitators of their development, or on the contrary, the risks of failure. In addition, many points of view have been considered, from metropolitan cities to suburbs, to rural areas, rather than the vision of the industry and the consumer, or even that of the legislator and the citizen; all these to ensure a development as homogeneous as possible. 

Remodule, faithful to its mission of a conscious and sustainable reuse of dismissed battery packs of electric and hybrid cars, has tried to bring a significant contribution of meaning and action within the Energy Day. Fundamental has been the reflection on the need for a gradual development that immediately takes full advantage of what already exists, reducing the need for resources and energy and increasing the efficiency of use of technology. From this point of view, giving batteries a second life is the only way to meet a growing demand for storage, reducing harmful emissions and exploitation of third countries. 

In our opinion, events of this type assume, within the national and international scene, a fundamental role both to increase awareness of the economic and social consequences of certain business models and to bring more and more players closer to extremely important issues for the future of our society and our planet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...